Video matrimonio Marco, Sara e Marta

Anche in pieno inverno il giorno del matrimonio può nascondere situazioni affascinanti e piene di romanticismo. E' quello che hanno vissuto Marco, Sara e la piccola Marta.

Dopo i preparativi a casa, l'appuntamento era fissato per il pomeriggio nell'antico borgo di Castell'Arquato. Uno dei più bei borghi autentici d'Italia. E' bastato un filo di nebbia seguita da una pioggerellina per dare il tocco magico di mistero che ci voleva. L'imponenza della torre e il Palazzo del Podestà hanno fatto da cornice al rito civile compiuto nella sala grande a lume di candela. Magico il momento in cui la piccola Sara, varcata la soglia, è corsa in braccio a Marco, consegnandogli le fedi nuziali. Col sottofondo musicale del flauto, che ha sottolineato per tutto il tempo il momento del matrimonio, si è conclusa la cerimonia.

Partenza verso il ricevimento a bordo nientemeno di una sfavillante Limousine e arrivo alla Volta del Vescovo sotto i fuochi d'artificio. Tanto è bastato per dare l'avvio scoppiettante alla festa nella bellissima sala di mattoni a volte. E qui è stato un susseguirsi di balli di tutti i generi con bimbi, sposi, genitori e suoceri fino al taglio della torta eseguito con altri fuochi d'artificio sull'aia della villa. Commovente a metà ricevimento la proiezione di diapositive a lume di candela delle immagini dei due ragazzi, ora marito e moglie, e della piccola Marta. Da sottolineare la maestria gli allestimenti e della confettata. Veramente da ammirare.

Che dire di altro? L'unico giorno in questo inverno in cui è caduta la neve in pianura è stato proprio questo. Sarà un bene augurante segno del destino?



Lascia un commento